COSA FARE A DRESDA? Una città per tutti

di Emily e Daniele – Poracciintour

Indice dei contenuti

Ciao!

Siamo Emily e Daniele, e potete capire chi siamo e cosa facciamo dal nostro hashtag ufficiale che è #poracciintour.

Oggi siamo ospiti sul blog di Salvatore, che ringraziamo per l’opportunità, e vi vogliamo raccontare di una città che abbiamo visitato la scorsa Estate, ma dove Emily ha vissuto per ben sei mesi : Dresda.

Dove si trova Dresda?

Dresda è il capoluogo della Sassonia, regione della Germania al confine con Polonia e Repubblica Ceca.

Si tratta forse di una delle città tedesche meno conosciute dai turisti italiani. Eppure Dresda offre una serie di attività per tutti.

Qualsiasi siano i voistri gusti, qui troverete qualcosa da fare e non vi annoierete

Pronti per scoprirla?

Come raggiungere Dresda

Ma partiamo dal principio del nostro viaggio : come arrivare a Dresda dall’Italia?

Purtroppo l’aeroporto di Dresda non ha voli diretti con il nostro Bel Paese. Il nostro consiglio è di volare direttamente su Berlino, per poi prendere un bus che in due ore vi porterà alla stazione centrale (Hauptbahnof) di Dresda.

In alternativa si può prendere un treno diretto ma generalmente i prezzi sono più altri rispetto a quelli dei bus (la durata invece è la stessa).

Se vi è più comodo puoi anche decidere di atterrare all’aeroporto di Wroclaw e da lì prendere un treno diretto per Dresda.

Cosa Fare a Dresda

Dresda per gli amanti dei tour classici

Dresda è divisa in due parti : la città vecchia (Altstadt), dove si trovano i principali monumenti storici, e la città nuova (Neustadt), il quartiere alternativo e vivace dei giovani.

Un tour classico di Dresda include la Altstadt e inizia dalla Frauenkirche, la chiesa principale, situata nel cuore pulsante del centro storico della città. 

Da lì è possibile recarsi al vicino Zwinger, la residenza dei principi di Sassonia : si tratta di un edificio molto imponente, con un grande giardino centrale ricco di fontane.

Ma non fermatevi qui! Vale la pena anche girarci intorno, per ammirare la residenza anche da un’altra prospettiva, e scoprire un giardino che molti turisti non sanno nemmeno che esita.

Costruito in stile barocco nel corso del Settecento per volere di Augusto il Forte, lo Zwinger ospita oggi la Gamaldegalerie Alte Meister, di cui vi parliamo nel prossimo paragrafo.

dresda frauenkirche

Dresda per gli amanti dell’arte

A Dresda ci sono due grandi musei d’arte. 

Il primo è la Gemaldegalerie Alte Mesiter, situato all’interno dello Zwinger, la residenza dei principi di Sassonia.

In questo museo sono esposte opere pittoriche che accompagnano il visitatore durante sei secoli di storia dell’arte, fino al XIX secolo.

Ciclicamente si svolgono mostre a tema o dedicate ad uno specifico autore.

Il costo per entrare è di 14 euro, e se siete appassionati ne vale assolutamente la pena. 

Anche perchè si ha così l’occasione anche di ammirare le bellissime stanze barocche dello Zwinger.

Se invece preferite l’arte più recente, dal romanticismo al presente, il museo che fa per voi è l’Abertinum Galerie Neue Meister.

La location è da 10 e lode : un antico palazzo situato sulla passeggiata che si affaccia direttamente sul fiume Elba.

 

Dresda per gli amanti delle camminate

Non vi piace chiudervi nei musei ma preferite stare all’aria aperta?

A Dresda potete fare una lunga passeggiata lungo gli Elbwiesen, i prati dell’Elba.

Si tratta di una vasta area verde che comprende tutto il centro storico e che segue il percorso del fiume.

Potete percorrere questo sentiero a piedi, in bici o perchè no, anche con i pattini!

Durante i periodi invernali, gli Elbwiesen diventano una bellissima pista da fondo.

Al contrario, in Estate potete sovente trovarci spettacoli di cinema all’aperto. Con lo spettacolare panorama della città sullo sfondo.

Un altra location tipica per fare delle belle passeggiate è il Grober Garten, il parco cittadino. Al’interno trovate un castello, un paio di laghetti, qualche caffetteria, un Biergarten e uno zoo. Posto ideale per chi ama i pic nic nel verde.

Dresda per gli amanti di castelli

Lo slogan ufficiale del turismo in Sassonia è Schlosserland Sachsen, ossia Sassonia terra di castelli.

Ce ne sono tanti, situati poco fuori dalla città e lungo il corso del fiume Elba.

Erano le residenze estive dei principi di Sassonia e dei nobili locali.

A sud di Dresda troviamo il castello di Pillnitz, situato proprio sulle rive dell’Elba; al suo interno ospita sale affrescate e una grande serra piena di palme.

A nord invece troviamo i castelli di Moritzburg e Meißen.

Il primo è il più scenografico : la sua pianta quadrata con le torri ai lati è isolata da un grande fossato che lo rende fiabesco.

Meiben invece si trova nel suo omonimo borgo famoso per la produzione di ceramiche bianche e blu.

 

Dresda per gli amanti delle automobili

Ma Dresda ha qualcosa da offrire anche per gli appassionati dell’alta velocità e delle emozioni a quattro ruote.

A pochi passi dal già citato Grober Garten troviamo infatti la Glaserne Manufaktur, la fabbrica trasparente della Volkswagen.

Viene chiamata così perchè da fuori si possono vedere gli operari al lavoro.

La visita guidata costa 4 euro, mentre la visita senza guida ha un costo di 2 euro.

All’interno della visita anche una grande sala espositiva con le auto del futuro : elettriche, veloci, luminose, automatiche, futuristiche.

Se andate con la guida potete anche salire al piano di sopra e avere più informazione sulla storia della fabbrica.

La cosa che ci ha più impressionato è vedere come gli operari lavorino su un pavimento in parquet e con i camici lindi e immacolati.

Un luogo da vedere anche se non siete amanti del genere.

Dresda per le famiglie

Anche le famiglie con bambini possono trovare a Dresda un museo davvero particolare : l’Hvgienemuseum, il museo dell’igiene.

Questo museo racconta in maniera completamente interattiva come funzionano germi e batteri. Inoltre i bambini possono divertirsi a scoprire quali oggetti sono stato inventati proprio a Dresda. Uno fra tutti : il dentifricio.

Volete scoprire gli altri? Visitate il museo e vedrete. Da non perdere.

Quest’ultimo ospita inoltre esposizoni temporanee sulle ultime novità tecnologiche, tutte interattive.

Ogni spiegazione può essere testata dai visitatori attraverso esperimenti facili, veloci e divertenti.

Il biglietto del museo costa 10 euro, gratuito per i minori di 16 anni.

Dresda per gli amanti della storia

Dresda è una città ricca di storia, soprattutto recente.

La città fu infatti rasa al suolo dai bombardamenti durante la Seconda Guerra Mondiale.

Nei pressi della Frauenkirche è possibile vedere un muro carbonizzato, unico superstite della chiesa originaria.

Alla fine della guerra Dresda entrò a far parte della Germania Est, la DDR (Deutschland Demokratische Republik). Oggi questo risulta ben evidente per via dei palazzi in stile sovietico, presenti sia in periferia che nel centro storico.

Dresda è una città che ne ha vissute tante, ma ha sempre saputo rinascere dalle proprie ceneri.

Dresda per gli amanti dello shopping

Volete concedervi un pomeriggio di shopping?

Qui troverete negozi per tutti i gusti e soprattutto per tutte le tasche.

Attraversate l’Elba e recatevi nella Neustadt per scoprire i migliori negozi vintage della città.

Se preferite invece uno stile moderno, in Pragerstrabe troverete un centro commerciale e numerosi negozi, così come in piazza Altmarkt, dove è presente un altro centro commerciale.

Dresda per gli amanti della nightlife

Il quartiere di Neustadt è il posto perfetto per gli amanti della vita notturna.

Qui si trovano locali di ogni genere : discoteche, club, locali alternativi, ristoranti, cafè, Biergarten, che in italiano significa letteralmente Giardino della Birra.

Qualsiasi sia il vostro stile di divertimento qui troverete di tutto e a prezzi più che onesti.

La via principale del locali è Alaunstrabe, dove sono presenti numerosi localini etnici, un grande Biergarten e locali per fumare il narghilè.

Se vi recherete qui una sera, non avrete neanche troppi problemi per tornare al vostro alloggio : i tram a Dresda sono puntualissimi e girano anche di notte.

Dresda per gli amanti del trekking

Per chi ama la montagna e il trekking c’è un posto magico a soli 30 minuti di auto da Dresda.

Si tratta del Parco Nazionale della Svizzera Sassone, quasi al confine con la Repubblica Ceca.

Da Dresda potete recarvi a Kurort Rathen in treno in auto (c’è parcheggio a pagamento al costo di 5 euro al giorno).

Da qui si attraversa il fiume Elba a bordo di una barca trasportata solamente dalla corrente del fiume, attraversandolo senza l’utilizzo del motore.

Una volta raggiunta l’altra sponda del fiume si ha solo l’imbarazzo della scelta tra i tanti sentieri da trekking a disposizione.

Ve ne consigliamo uno molto facile e ben segnalato, che arriva fino al Basteibrucke, un ponte sospeso tra boschi e pietre. Dove natura e opera dell’uomo si incontrano.

Percorretelo, e fatevi sorprendere dal paesaggio.

Dresda per gli amanti del Natale

Nonostante il freddo, per noi il periodo più bello per visitare Dresda è quello antecedente al Natale.

In questa città si svolgono ogni anno i più antichi mercatini della Germania, lo Striezelmarkt, nati nel lontano 1434.

I mercatini si svolgono da tradizione principalmente nella piazza di Altmarkt, ma col tempo si sono diffusi in tutta la città. Vi sarà facile imbattervi in queste graziose casette in legno, che offrono vin brulè e decorazioni natalizie.

Uno dei posti più caratteristici è senza dubbio il mercatino natalizio all’interno del castello reale Zwinger, completamente a tema medioevale. 

Dove mangiare

Ci sono tantissime buone da mangiare a Dresda.

Potete partire da un classico e veloce Bratwurst comprato in qualche bancarella, fino a desgustare la cucina tipica tedesca, in uno dei numerosi ristoranti di Munzgasse.

Molti carini e buoni sono anche i ristoranti etnici nella Neustadt.

Ma ovviamente, a Dresda il must è lei : la birra!

Ci sono due marche di birre principali da non perdere : Radeberger e Feldschlobchen.

Dove dormire

In questa città ci sono alloggi per tutti i gusti e per tutti i budget.

Se siete viaggiatori low cost vi consigliamo l’Ostello A&O, nei pressi della Hauptbahnhof, la stazione principale. 

Troverete sia camere in condivisione che camere doppie con bagni privati (piccoli ma completi).

Se al contratio siete viaggiatori luxury, a pochi passi della Frauenkirche trovate l’hotel Hilton, il cui comfort non ha bisogno di presentazioni.

Ma esistono anche tante altre opzioni intermedie tra ostelli e hotel di lusso.

Infine, per gli amanti del genere, nella zona dei castelli intorno alla città trovate alloggi caratteristici e rurali.

dresda

Dresda è una città davvero accessibile a molti.

Una meta low cost in Germania, dove la storia ha plasmato il carattere e la voglia di rivincita della città.

Un luogo dove gli eventi culturali non all’ordine del giorno, ma dove in pochi minuti ci si può isolare nella natura, anche all’interno della città.

Vi auguriamo di visitare Dresda al più presto. E per qualsiasi domanda o info, contattateci pure.

 

Emily e Daniele - Poracci In Tour

Travel blogger

Ciao! Siamo Emily e Daniele e il nostro nickname, non hè ciò che siamo veramente, è #poracciintour. Ci piace viaggiare, mangiare, bere delle buone birre artigianali e camminare con il nostro zaino in spalla. Viaggiamo in maniera spartana e ci piace da matti assaggiare le specialità locali di goni posto che visitiamo! Su instagram raccontiamo anche curiosità sulla lingua italiana e i suoi dialetti, cercando di spiegare in modo divertente l'origine di modi di dire e parole popolari.

il mondo attraverso voi

Sei un blogger e vuoi raccontare il tuo luogo del Cuore?

2 risposte

  1. Da sempre la Germania è la nostra meta preferita per visitare città d’arte con quel gusto romantico e tanta storia! Dresda non l’abbiamo mai visitata e, a giudicare da tutti questi ottimi spunti, sarà da organizzare quanto prima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *