Costa dei Trabocchi: 10 calette stupende dove fare il bagno

di Salvatore Marra

Indice

Dove si trova la Costa dei Trabocchi?

La Costa dei Trabocchi si trova in Abruzzo, in provincia di Chieti, e rappresenta il tratto costiero compreso tra le cittadine di Ortona e San Salvo.

È una zona a dir poco bellissima e affascinante. Caratterizzata non solo da splendide località e un mare cristallino, ma soprattutto dai famosi trabocchi.

Si tratta di antiche macchine da pesca, costruite in legno di pino d’aleppo, protese in mare e collegate alla terraferma tramite passerelle.
Molti di questi oggi sono dei suggestivi ristoranti, dove è possibile mangiare dell’ottimo pesce fresco sospesi sull’acqua.

Probabilmente conoscerai già i trabocchi, quantomeno per sentito dire o per averli visti in foto.

Per me che sono abruzzese, la Costa dei Trabocchi è motivo di orgoglio.
Da anni è una delle attrazioni turistiche più importanti e famose di tutta la regione, presa da assalto da tantissimi vacanzieri estivi.

Trabocco Pesce Palombo
Trabocco Pesce Palombo, uno dei più belli e più famosi.

HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA PER ORGANIZZARE IL TUO PROSSIMO VIAGGIO?

VUOI CONOSCERE TUTTE LE NOVITA' SULLE PROSSIME GITE E VIAGGI DI GRUPPO?

chi sono - foto borgo Pirano, Slovenia
Ciao! Sono Salvatore, travel blogger, accompagnatore turistico, content creator e consulente di viaggio. Amo creare itinerari, per me e per gli altri. E condurre le persone dall'online all'offiline, attraverso esperienze di viaggio che meritano di essere vissute e condivise.

Le 10 calette più belle dove farsi il bagno tra Ortona e Fossacesia

Più volte mi è stato chiesto: quali sono le calette più belle della Costa dei Trabocchi?
Quelle spiaggette piccoline, dove tuffarsi  tra le acque splendide e godere di un bagno con vista su trabocchi…

Allora, intendiamoci: ce ne sono davvero tante e per tutti i gusti. E ti dirò di più, non si finisce mai di scoprire angoli nuovi incontaminati, lungo le decine di chilometri di costa.

Da buon abruzzese mi sono permesso di selezionare 10 calette che a mio parere sono da non perdere se si viene in vacanza in Abruzzo.

In questo articolo mi soffermo principalmente sul tratto che va da Ortona a Fossacesia, dove si trovano la maggior parte dei trabocchi.

Spiaggia Punta dell’Acquabella

Si tratta della prima spiaggetta imperdibile partendo da Ortona. E a mio parere anche una delle più belle.

La spiaggia Punta dell’Acquabella si raggiunge dalla statale 16, con un sentiero non troppo impegnativo da fare a piedi.
O ancora meglio percorrendo la ciclopedonale Via Verde dei Trabocchi, opera meravigliosa che collega Ortona a Vasto, realizzata dove una volta c’erano i binari della ferrovia adriatica.

Punta dell'Acquabella
Spiaggia Punta dell'Acquabella

Spiaggia Ripari Bardella (Trabocco Mucchiola)

Superata Punta Acquabella e dirigendosi verso San Vito Chietino, si incontra la spiaggia Ripari Bardella, o chiamata anche spiaggia del Trabocco Mucchiola.

A me piace tantissimo, perchè si può nuotare praticamente a ridosso del trabocco. Se vai al mattino presto poi ti sembrerà di averlo tutto per te (ma questo consiglio vale un po’ per qualunque caletta).

trabocco mucchiola mare costa dei trabocchi
Trabocco Mucchiola

Cala Cintioni (stabilimento Alma Vibes)

Continuando lungo la ciclopedonale (che ti consiglio troppo perchè bellissima e ideale per godersi più spiaggette nell’arco della giornata) si arriva a Cala Cintioni

Si tratta della spiaggia situata alle porte di Marina di San Vito Chietino, una delle località balneari che amo di più in assoluto.

Proprio alla fine della spiaggia  e prima del molo di San Vito si trova lo stabilimento Alma Vibes. Inaugurato nel 2021, è davvero molto carino: pet friendly, con palme, gazebi in legno e super aperitivi al tramonto.

Spiaggia Cala Cintioni
Alma Vibes

Spiaggia Marrucio

Dopo aver attraversato Marina di San Vito Chietino, si arriva a spiaggia Marrucio.
Piccolina, ma a me attira perchè ci sono degli scogli molto vicini alla riva che creano una sorta di piscinetta. Ideale per le famiglie con bambini piccoli.

[Ah, dimenticavo : se cerchi una spiaggia prettamente sabbiosa, ne trovi una proprio al molo di San Vito. C’è lo storico stabilimento Esperia nonchè un pezzo di spiaggia libera. E ci si arriva comodamente in macchina, con un ampio parcheggio gratuito nelle vicinanze].

Cala Turchino

Cala Turchino è in assoluto una delle calette a mio avviso più affascinanti. Molto piccolina e a ridosso del trabocco Turchino.

Quando il mare è calmo lascia intravedere lo splendido fondale super colorato.

Fermati anche solo per un tuffo, ne vale la pena!

Trabocco Turchino

Spiaggia Promontorio Dannunziano

Il Promontorio Dannunziano si trova a ridosso della statale 16, sulla sinistra andando da San Vito Marina verso Fossacesia Marina.

È un luogo di grande valenza storica e culturale, dato che fu molto amato dal famoso poeta pescarese Gabriele D’Annunzio, il quale si ispirò molto spesso al promontorio, e ai trabocchi in generale, per comporre le sue opere.

Proprio a ridosso del promontorio c’è una spiaggetta niente male. Si riconosce facilmente perchè è presente un cartello che ricorda il poeta. Inoltre è facilmente individuabile perchè è situata a ridosso di una delle piccole gallerie della ciclopedonale (ce ne sono altre anche tra Ortona e San Vito).

Spiaggia Trabocco Valle Grotte

Quanto mi piace la spiaggetta di Trabocco Valle Grotte!

Non è ne grande ne piccola, il giusto compromesso tra chi cerca una spiaggia selvaggia e chi invece preferisce la comodità (ci si arriva in macchina tramite una stradina che scende dalla statale fino alla caletta).

Spiaggia Punta Tufano

Con questa spiaggia si entra in contrada Vallevò, che presenta il pezzo di costa con la più alta concentrazione di trabocchi.

Questa spiaggia in particolare deve il suo nome al Trabocco Punta Tufano, ma è anche chiamata spiaggia de La Balena (trovi anche l’osteria La Balena nelle vicinanze).

Io trovo questa caletta molto bella a mio avviso, ma non adatta per chi non ama i ciottoli troppo grossi.

Punta Cavalluccio

Situata nel cuore di Vallevò, questa spiaggia ospita il trabocco Punta Cavalluccio, uno dei più grandi e famosi.

Quando il mare è calmo si ha la sensazione di fare il bagno in una piscina, per via del fondale basso e chiaro. Super comoda da raggiungere dalla statale, con ampio parcheggio a pagamento presso il locale Da Masino (gratis se prendi una consumazione nel locale).

Da Masino, cocktail bar

Spiaggia della Fuggitella (Trabocco Pesce Palombo)

L’ultima spiaggia che segnalo prima di arrivare a Fossacesia Marina è quella della Fuggitella, o del Trabocco Pesce Palombo, il cui ristorante è stato riaperto recentemente.

Non è forse la spiaggia più  bella a mio avviso, ma il trabocco ci regala uno degli scorci più instagrammabili di tutta la costa, che vale la pena immortalare con uno scatto.

Spiaggia trabocco Pesce Palombo

Le spiagge tra Fossacesia e Vasto Marina

Altre due località della Costa dei Trabocchi con spiagge da non perdere sono Le Morge e la Riserva Naturale di Punta Aderci.

Le Morge

Si trova tra le località di Torino di Sangro e Casalbordino Marina.

Si tratta un pezzo di costa dei Trabocchi caratterizzato da spiagge ampie e selvagge, e dove spicca il trabocco Le Morge.

Riserva Naturale di Punta Aderci

La riserva si trova poco prima del porto di Vasto, e ospita diverse spiagge molto belle, tra cui la spiaggia di Torre Sinello, di MottaGrossa,  dei Libertini , di Punta Penna e della stessa Punta Aderci.

Al centro della riserva spicca il famoso e bellissimo promontorio a picco sul mare. Proprio di fronte si trova trabocco di Punta Aderci, caratterizzato da una lunga passerella di legno che lo collega alla spiaggia, e che rende questo posto uno dei luoghi più fotografati dell’intera regione.

punta aderci
Punta Aderci

Cosa fare e vedere lungo la Costa dei Trabocchi

Ciclopedonale Via verde dei Trabocchi

La Via Verde dei Trabocchi è una ciclopedonale bellissima che si sviluppa per decine e decine di chilometri lungo tutto il tratto costiero che va da Ortona a Vasto.

È stata realizzata sull’antico binario della ferrovia adriatica, ed è stata ultimata recentemente dopo anni di lavori.

Pedalare o passeggiare qui è meraviglioso. A mio parere una delle ciclopedonali più belle d’Italia e non solo.

Via Verde dei Trabocchi
Una delle gallerie della ciclopedonale

Abbazia San Giovanni in Venere

L’Abbazia di San Giovanni in Venere si trova su una collina sopra Fossacesia Marina. 

Si tratta di un complesso monastico del XIII secolo molto affascinante e che ti consiglio di visitare. Soprattutto il delizioso chiostro interno.

Inoltre, dall’abbazia si ha una vista panoramica semplicemente pazzesca su tutta la Costa dei Trabocchi.

Abbazia di San Giovanni in Venere

Promontorio Dannunziano

Subito dopo Marina di San Vito, si trova questo piccolo ma suggestivo promontorio, amato da Gabriele D’Annunzio tanto da inserirlo in alcune delle sue opere letterarie, tra cui Il Piacere.

Il Promontorio Dannunziano si raggiunge molto facilmente in macchina dalla SS16. Anche da qui il panorama sui trabocchi è mozzafiato e merita una sosta, anche solo per pochi minuti.

Promontorio Dannunziano

Cimitero Militare Canadese di Ortona

Può sembrare strano inserire un cimitero tra le attrazioni da visitare, eppure questo in particolare merita davvero una visita. Per la sua bellezza oggettiva e per la sua importanza storica. Il Cimitero Militare Canadese di Ortona ospita le spoglie di 1665 militari del Commonwealth britannico, che combatterono e persero la vita durante la Seconda Guerra Mondiale nella battaglia di Ortona. Il cimitero si trova in contrada San Donato di Ortona, non lontano da Punta dell’Acquabella.

Castello di Ortona

Il Castello di Ortona si erge nel centro storico, proprio a picco sul mare. Si visita gratuitamente, e ti consiglio di farlo soprattutto in durante il tramonto. Ad accoglierti ci saranno delle sfumature e dei colori unici, e probabilmente anche una leggera brezza piacevolissima.

Treglio, il Paese dell’Affresco

Treglio è un piccolissimo borgo alle porte di Lanciano noto per essere il Paese dell’Affresco. Ospita infatti oltre 100 affreschi dipinti sui muri sulle facciate delle case, delle chiese, nella piazza principale e in ogni piccola viuzza. Queste opere sono state dipinte nel corso degli ultimi due decenni dai membri dell’Associazione Culturale Treglio Affresco, e da vari artisti, locali e non, che ogni anno arricchiscono il borgo di nuove opere. Soprattutto durante la Settimana dell’Affresco, che si tiene solitamente a Luglio. Affreschi e non murales: c’è una importante differenza tra le due tecniche di pittura, e per comprenderla meglio ti consiglio di visitare Treglio prenotando una visita guidata con l’associazione (tel. 3338282922, Antonella).

Vasto

Non la faccio troppo lunga : Vasto a mio avviso è una delle cittadine di mare più belle che esistano. Adoro Vasto Marina, con il suo bellissimo golfo, ma soprattutto Vasto paese, situato più in cima. Il Castello Caldoresco, la cattedrale e il Palazzo D’Avalos con i  Musei Civici sono solo alcuni dei punti di interesse che ti consiglio di visitare. Ma soprattutto, se capiti a Vasto non puoi andartene se prima non ti sei fatto una passeggiata lungo La Loggia Amblingh : il belvedere/passerella con vista mozzafiato su tutto il golfo della città.
treglio affresco
Treglio, il Paese dell'Affresco
Ammettilo : ti ho fatto venire voglia di un bel bagno lungo la Costa dei Trabocchi eh? Scherzi a parte, ti consiglio davvero tanto di visitare questo tratto di costa incredibile. Per il suo mare cristallino, la sua storia legata ai trabocchi e le sue tante attrazioni da visitare, tra un tuffo e un altro. O semplicemente per la sua oggettiva e naturale bellezza.

Potrebbe interessarti:

HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA PER ORGANIZZARE IL TUO PROSSIMO VIAGGIO?
CONTATTAMI!

VUOI CONOSCERE TUTTE LE NOVITA' SULLE PROSSIME GITE E VIAGGI DI GRUPPO?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.